top of page
FOLLADOR_paesaggio_007_primavera.jpg

Custodi di un Territorio

IL NOSTRO BENE PIÙ PREZIOSO

I vigneti di Francesco Follador

Il nostro non è un territorio semplice: ci sono voluti secoli per addomesticarlo e creare quel magico equilibrio tra Natura e agricoltura che permette ai nostri 

vigneti di esprimersi in tutto il loro potenziale. I 6 ettari di vigneti sono un mosaico di appezzamenti con microclimi e composizioni dei suoli molto vari.

La riva

I Follador possiedono questo vigneto compreso nel Cartizze da tempo immemore: tra questi ripidi filari rivolti a sud sono cresciute generazioni intere della nostra famiglia.

Culture

Da quassù, sulla vetta di uno dei nostri vigneti più soleggiati e alti, potrete osservare la vallata schiudersi verso il Piave e la nostra pianura: un panorama mozzafiato.

VignetoVaragoFollador
VignetoMicel_Follador

Mass

Lambito dallo scorrere del torrente Teva, è il nostro vigneto più a valle e il meno soleggiato. In questo lembo di terra tutto è calmo e le uve maturano con pazienza.

Roa e Ronce

Protetti dai boschi delle colline, questi due vigneti godono di fresco e di un terreno perfetto, elementi magici che donano alle uve un carattere unico.

VignetoMarai_FrancescoFollador.jpg
VignetoVecchioMolin_FrancescoFollador.jpg
Follador_Asinello.jpg
VignetoCulture_Follador.jpg

Varago

Tre ettari di vigneto che ricoprono per intero l’omonima collina: è questo il nostro cru più grande e importante che presenta caratteristiche inconfondibili.

Micel

Le viti qui, nel cuore più profondo del Cartizze, hanno oltre un secolo. Questo vigneto è la nostra gemma per qualità dei vini e bellezza del luogo.

VignetoMass_FrancescoFollador.jpg
VignetoRoa_FrancescoFollador.jpg

Marai

Per avere tutto il beneficio del sole e un’esposizione eccellente si deve penare: lo conferma questo spettacolare vigneto disteso su di una ripidissima lingua di terra dove solo un duro lavoro manuale può estrarre il meglio dagli impervi filari.

Al vecio Molin

In questo piccolo vigneto, incastonato fra il borgo e il torrente Teva, domina un’atmosfera speciale dove il tempo pare essersi fermato.

bottom of page